Crop Circle: Cosa sono? Come vengono creati?

I Crop Circle, conosciuti come Cerchi nel Grano, sono delle strane forme astratte “incise” nei campi. Questo fenomeno, largamente diffuso nel Mondo, era praticamente sconosciuto fino a pochi anni fa. La forma più primitiva dei cerchi nel grano la ritroviamo a Nazca (Perù) con le cosìdette “Linee di Nazca” (FIG.1-2). Che cosa sono? Come dice il nome stesso, in questo altipiano, sono presenti enormi solchi nel terreno che raffigurano creature e disegni astratti. Pare che siano state prodotte dai Nazca, abitanti del luogo dell’epoca dei Maya (più o meno). Esattamente come i cerchi nel grano odierni, per apprezzarle bene bisogna sorvolarle a quote relativamente elevate, il che ci pone subito davanti ad un’altra domanda. Come hanno fatto a realizzarle? Ai tempi dei Maya i Cessna o i Piper non esistevano (o forse sì?), quindi è chiaro che esse siano state realizzate a terra o, comunque, da altezze moderate con speciali gru primitive (ipotesi fantascientifica la seconda, ma comunque non da escludersi…). Chi può dunque averli aiutati a creare oggetti di dimensioni imbarazzanti come questi? Forse gli extraterrestri (e dico forse)… La stessa ipotesi è stata presa in considerazione anche dagli archeologi che studiavano (e studiano) le Piramidi di Giza, anche esse un mistero, poichè le pietre sulla cima risultano ben più grandi di quelle alla base.

Immagine

Immagine (FIG.1-2) Ed eccole le Linee di Nazca, nella loro essenza più classica. Sono ben visibili le enormi dimensioni

Comunque, tornando ai Cerchi nel Grano, la maggior parte di essi si trova in Gran Bretagna, ma anche nella nostra Penisola si sono registratti alcuni casi. Di seguito sono riportate alcune foto dei più stravaganti:

Immagine

Immagine

Immagine

Se le Linee di Nazca sono grandi, questi sono almeno due o tre volte queste ultime. La cosa che più colpisce vedendoli non sono solo le dimensioni, ma anche le forme astratte quasi psichedeliche che li compongono. Incredibile anche la precisione con qui sono realizzati: sono esattamente simmetrici e regolari. Io non riuscirei a farli nemmeno su un foglio A4, figuratevi in un campo così immenso… I proprietari terreri giurano di svegliarsi la mattina e di trovare il campo così; chi li fà, oltre che un artista assoluto, è anche veloce… Il problema però è capire proprio chi c’è dietro. I contadini giurano di non essere in grado di creare figure così complesse in poco tempo. In molti tentarono di imitarli con trattori e falciatrici, ma con risultati assoluntamente deludenti. Strano anche il fatto che le spiche, anzichè risultare spezzate, recise alla base e poi depositate sul terreno, risultano piegate in modo netto, come se fossero state schiacciate da una forza incredibile. Venne diffuso anche un video dove erano raffigurate due sfere che davano origine ad un cerchio nel grano. Pareva la soluzione del mistero, ma si scoprì che era un falso fatto ad arte (se vi interessa, questo è il link: “http://youtu.be/7uXaLKzYapo” Nello stesso video ci sono anche alcuni fotogrammi di un cerchio già formato con alcune sfere intorno. Non so dirvi però nè chi sia l’autore nè se siano fotogrammi autentici o meno). Chi cammina sui cerchi nel grano e ne fà ragione di vita, dice che è un’esperienza quasi mistica, dove si provano sensazioni inconsuete. Essendo così diffusi e vicini a noi, spero di vederli dal vivo per riportarvi cosa succede esattamente.

UFO nell’URSS: terreno inesplorato o buco nell’acqua?

Advertisements