Un nuovo ed insolito avvistamento durante lo spettacolo delle Frecce Tricolore

Purtroppo, anche questo post, non è dedicato alla “mini-serie” costituita da varie puntate che da sempre contraddistingue questo blog. Non tutto il male viene per nuocere, comunque, perché oggi esamineremo un caso molto interessante, avvenuto in un momento molto particolare: Lo spettacolo delle Frecce Tricolore del 15 Settembre, tenutosi a Castiglione del lago (PG).

Premetto che sono venuto a conoscenza del fenomeno per puro caso. Una mia amica, per per motivi di privacy chiameremo P., ha assistito allo spettacolo assieme a sua mamma, e, vista la particolarità dell’evento stesso, ha scattato varie foto col suo cellulare che poi ha postato su Facebook. Guardando queste ultime mi sono accorto che c’era qualcosa di più interessante degli Aermacchi MB-339PAN in dotazione alla Pattuglia Acrobatica Nazionale.

Ebbene, cosa c’è di così strano? In molte foto (che ovviamente riporto di seguito) è possibile vedere nelle scie degli aerei, attorno ad essi o magari vicino a terra, strani oggetti allungati (sigaroidali, per la precisione), circolari o cilindrici. Non fraintendiamoci, alcuni degli oggetti nelle foto sono gabbiani (o comunque altri volatili di origine terrestre). Questi ultimi sono ben visibili nella prima foto. Ecco di seguito alcune delle foto più interessanti:

20130922-205320.jpg

Come potete vedere in questa prima foto, ci sono vari oggetti che “orbitano” attorno agli Aermacchi, ma è chiaro a tutti che si tratta solo di gabbiani o uccelli simili (cosa comunque non piacevole per un pilota di aerei, in quanto un impatto con uno o più volatili – birdstrike, il nome del fenomeno– potrebbe comportare conseguenze molto spiacevoli, soprattutto se il malcapitato volatile dovesse finire nelle turbine del jet, le quali si arresterebbero con conseguente fase di stallo del velivolo)

20130922-205131.jpg

20130922-205154.jpg

Nelle altre foto invece questi oggetti sono molto più misteriosi. nella prima della serie vediamo addirittura “qualcosa” nella scia dell’aereo. Nessun volatile potrebbe stare in quel punto esatto, sia per i gas emessi sia per le fortissime turbolenze. Tuttavia, il misterioso oggetto, potrebbe essere alla stessa altezza della scia ma molto più vicino all’obbiettivo. Effettivamente, tale evento causerebbe la sovrapposizione dei due oggetti che, trovandosi alla stessa altezza ma su piani differenti, ci apparirebbero effettivamente sovrapposti, cioè sullo stesso piano. Trattandosi però di una scia sottile, mi sembra improbabile che la nostra P. abbia scattato la foto nell’istante esatto in cui l’oggetto si trovava proprio davanti alla scia. Se così fosse, c’è una variabile in più. Di seguito, vediamo l’oggetto in questione notevolmente ingrandito e successivamente con un filtro applicato.

20130922-211119.jpg

20130922-211711.jpg

Una volta applicato il filtro si evidenzia una forma che ricorda un Disco che sbuca da una cortina di fumo, e certamente non quella di un volatile terrestre.

Ecco altri scatti, fra cui uno (l’ultimo) molto significativo. Vediamo insieme.

20130922-212048.jpg

Questa prima foto immortala un altro misterioso oggetto volante nella scia. Anche qui, non possiamo escludere che siano due oggetti su piani differenti ma che ci appaiono sovrapposti. Anche qui l’oggetto ci appare discoidale, come prima, ma volendo esser proprio esatti, possiamo dire che entrambi gli oggetti hanno una forma che ricorda il profilo di una pipa, con un rigonfiamento ad un’estremità e una parte che va ad assottigliarsi sul resto della lunghezza.

 

20130922-212856.jpg

20130922-213524.jpg

Osserviamo bene quest’ultima foto. Applichiamo un po’ di zoom e qualche filtro…

20130922-213953.jpg

Come potete vedere, ci sono due oggetti, uno sferico più piccolo ed uno sigariforme/cilindrico. Come per il caso dell’oggetto volante triangolare su Piazza Mercatale di qualche mese fa, non possiamo escludere che si trattino di uccelli in posizioni insolite (molto insolite…), ma non abbiamo prove certe.

Siamo finalmente giunti alla fine dell’analisi. Personalmente credo che ci sia davvero qualcosa di anomalo in queste foto, ma prima di trarre conclusioni affrettate è necessario stabilire se anche in altre fotografie (di altre persone) sono presenti questi oggetti. Come al solito, a voi le conclusioni! Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate. A presto e buona serata.

Advertisements

Una breve parentesi paranormale

Vorrei aprire una breve parentesi sul paranormale. Siccome non riguarda strettamente il mondo degli UFO, lo farò analizzando un caso accaduto ad una persona a me molto vicina (ma di cui non riferisco l’identità per motivi di privacy e che per comodità chiameremo B.) e basta, senza dilungarmi troppo, evitando così di riportare fantasie o avvenimenti di dubbia provenienza. Il WEB, infatti, pullula letteralmente di testimonianze, siti e forum che riguardano il mondo “non normale”. Ma come facciamo a stabilire se una cosa è paranormale o no? Bella domanda. Diciamo che la valutazione è molto soggettiva, non si può dire con certezza di cosa si stia trattando veramente. Ebbene, ecco ciò che è accaduto a B. ieri notte, ovvero la notte del 9 Settembre. C’era un forte temporale sopra la città di Prato. B. (che, premetto, non crede a UFO, alieni, fantasmi e connessi), a causa del temporale, si era svegliato e, mentre tentava di riprender sonno, ha sentito provenire dal salotto un suono debole ma che ha riconosciuto subito. Il suono di Windows che si avvia. Poi, ha visto una forte luce provenire sempre dalla stessa stanza. Si è alzato ed è andato a vedere. Il suo PC portatile, che teneva chiuso ma in stand-by attaccato alla TV (spenta) si era accesso, e con esso la TV. Ha spento i dispositivi ed è tornato a letto. Il mattino seguente, quando è sceso in garage per andare a lavoro, ha trovato il bandone del garage aperto. Per aprire tale garage è necessario disporre del telecomando o, alternativamente, della chiave che aziona il motore di apertura. Entrambi gli oggetti erano in casa di B.

Allora, dopo aver esposto il caso, cerchiamo di fare chiarezza: innanzitutto, come ho visto personalmente, il portatile collegato alla TV era effettivamente in stand-by, ma, come ho verificato, per far sì che il PC si avvii bisogna aprire il portatile, premere il tasto “Invio” e poi LASCIARLO APERTO e solo dopo è possibile udire il classico suono, in quanto richiudendo il computer esso ritornerebbe in stand-by, e non si udirebbe alcun suono e la TV non si accenderebbe (nel caso fosse in stand-by anche questa…) Ecco il mistero: il signor B. aveva trovato il PC chiuso. Inoltre, essendo la TV spenta ed indipendente dal computer, bisogna per forza accenderla usando il telecomando, che era sul tavolino. Come potrebbe essere accaduto? Solo lui e sua moglie erano in casa. E il garage? Il signor B. e sua moglie erano rientrati e avevano chiuso come al solito il garage con il telecomando. Essi non possono giurare che il garage si fosse chiuso, ma sono abbastanza sicuri che lo fosse. Come ho già detto, per aprirlo servono il telecomando oppure la chiave del motore, entrambi in casa.

Fantasmi, spiriti o…? In realtà, la spiegazione potrebbe essere estremamente razionale (potrebbe essere, ma potrebbe anche non essere…). Durante il temporale, infatti, un lampo, potrebbe essere caduto vicino ad un traliccio dell’alta tensione, generando un’alterazione dei parametri standard (differenza di potenziale ed intensità di corrente) della rete elettrica che passa sul traliccio e che arriva all’abitazione. Tale variazione, senza far saltare la corrente della casa ma creando un notevole sbalzo di tensione (fenomeno che consiste nel repentino aumento/repentina diminuzione della differenza di potenziale dell’impianto elettrico) potrebbe aver fatto “scattare” lo switch del caricabatterie del portatile che avrebbe staccato e immediatamente riattaccato il flusso di corrente al PC, il quale, si sarebbe avviato come se qualcuno avesse premuto il pulsante “Invio”. E per il garage? Non lo so. Questo non so spiegarlo neanche con lo sbalzo di tensione. Forse lo ha dimenticato aperto, il signor B., ma non posso dirlo con certezza.

Cosa dire del caso? Molto interessante, potrebbe essere accaduto qualcosa di strano ma potrebbe anche essere stato un fenomeno elettrico accompagnato da una “svista” da parte di B. Purtroppo ci sono molte variabili, non ci sono certezze ma solo un racconto non troppo dettagliato. Quindi non possiamo dare un responso definitivo. Con questo chiudo questa parentesi sul paranormale, che potrei tuttavia riaprire in caso di bisogno…