La Creatura di Mortegliano: cosa accadde davvero? Ce lo spiega il Professor Chiumiento…

Dopo una lunga pausa estiva, riprendiamo con i consueti post. Colgo l’occasione per rinnovarvi l’invito a cliccare “Mi Piace” sulla Pagina Facebook ufficiale “45 Giri Volanti”,  dove, oltre ai link che portano a questo blog, troverete varie notizie flash e contenuti extra.

L’11 Febbraio 2012, nella località di Mortegliano, precisamente nei pressi della “nuova e grande rotonda” che collega Palmanova a Codroipo, è accaduto un fatto davvero curioso ed inspiegabile. Vi premetto che la faccenda è ancora molto discussa, e anche se è chiaro ed evidente che quella notte qulacosa è effettivamente accaduto, ci sono persone (fra gli altri anche il CUN) che sostengono l’esatto contrario. Essi, non si limitano solo a criticare in modo superficiale (come vedremo in seguito) l’accaduto, ma addirittura offendono (come è possibile vedere su vari forum e blog che trattano di fenomeni ufologici) sia il testimone principale sia il professor Chiumiento. Il perchè di tale rifiuto è a noi ignoto…

In breve, ecco cosa accadde. Leonard D’Andrea, alla guida della sua BMW, stava percorrendo la strada che porta da Palmanova a Codroipo. Giunto nei pressi della rotonda in questione, nota alcune macchine ferme davanti a lui. Si accoda e nota che gli occupanti sono atterriti e spaventati. Scendendo dall’auto, si accorge che tre auto di fronte a lui c’era una creatura alta circa 4 metri che camminava silenziosamente sul lato della carreggiata (FIG.1). Decide di chiamare suo padre per avvertirlo della questione, ma nessuno dei suoi due telefoni (due smartphone differenti con due operatori differenti) aveva segnale.

Immagine (FIG.1: Il giovane Leonard D’Andrea e la creatura, molto alta)

Incredulo, prende la torcia elettrica che aveva in auto e illumina la creatura: appariva davvero alta, con gambe curvate in avanti e coperte da “tendini”, con una testa tondeggiante e di forma conica (FIG.2). Molto coraggiosamente, inizia a camminare verso la creatura, sempre illuminandola con la torcia elettrica.

Immagine (FIG.2.: Ecco un identikit completo della creatura, approvato completamente dal testimone chiave)

Dopo diversi metri si ritrovano fianco a fianco, e davanti agli altri testimoni allibiti e spaventati, la creatura alza un suo braccio verso il viso di Leonard, quasi volesse toccarlo. Poco dopo, un’auto proveniente dal senso opposto ha iniziato a suonare e a lampeggiare, spaventando lo strano essere che si è dileguato in un boschetto a fianco della strada. Da quel giorno, strani eventi si sono verificati nella zona: strane luci nel cielo, malfunzionamenti alla rete elettrica e persino gravi problemi di salute ad alcune delle persone che hanno assistito alla scena. C’è un altro particolare, davvero importante: Leonard D’Andrea conserva gelosamente un “ricordo” della serata, che ha mostrato soltanto al professor Chiumiento e alla sua famiglia. Una sfera molto pesante, fredda al tatto e che emetteva un bagliore verde la sera dell’incontro. Un sfera analoga si è materializzata e successivamente smaterializzata in pochissimi secondi nell’auto di un altro testimone la sera dell’11 Febbraio. Il lettore è libero di trarre le proprie conclusioni, la mia filosofia non è “E’ così e basta perchè lo dico io”, la mia filosofia è “Questo è quanto. Decidi te come interpretare le informazioni”, quindi siete liberi di pensarla come volete (chiaramente nel massimo rispetto sia dei testimoni sia del Professor Chiumiento, il quale, con alle spalle 36 anni di studi ufologici, ha analizzato il caso in modo serio e professionale la questione), senza però avere pregiudizi. Per farvi capire l’interesse che altri hanno dedicato al caso, vi riporto un breve passaggio tratto dal libro “La Creatura di Mortegliano” del professor Chiumiento, in merito ad un allevatore di struzzi locale che, con il suo binocolo ad infrarossi, ha avvistato “qualcosa” vicino a casa sua:

“… con un binocolo a raggi infrarossi, avrebbe visto la strana creatura lungo i recinti della sua tenuta (e, ovviamente, è cosa risaputa che tutti gli allevatori di struzzi hanno un binocolo a raggi infrarossi in casa) …”

Davvero non capisco. Io (che non sono allevatore di struzzi, e che abito in un condominio, quindi non ho alcun recinto da sorvegliare) possiedo un binocolo ad infrarossi che mi ha regalato mio zio per il mio compleanno, qualche anno fa. E’ davvero così insolito che un allevatore di struzzi ne abbia uno a casa? Io credo di no…

Altre critiche del tutto prive di fondamento sono state mosse sia al libro sia a tutta la vicenda, ma, come già detto, non da principianti, ma da persone che dovrebbero, almeno in teoria sapere di cosa sia stia parlando (non faccio nomi…)

Se volete approfondire la questione, cercate maggiori ricostruzioni e dettagli, potete richiedere il volume “La Creatura di Mortegliano” direttamente al professor Chiumiento, su uno dei suoi tre profili Facebook.

Gli Archivi del Vaticano, ci sono di mezzo anche gli alieni?

 

Advertisements

13 comments on “La Creatura di Mortegliano: cosa accadde davvero? Ce lo spiega il Professor Chiumiento…

  1. Michele says:

    Ciao Simone, sono Michele Menegoz. Senti posso capire alcune prese di posizione, per l’amor di Dio ognuno è libero di fare quel che vuole, ma ti consiglio di ascoltare la mia teleconferenza e di leggerti il mio blog.
    Potresti essere mio figlio, voglio solo consigliarti ed avvisarti, poi fai pure quello che vuoi, nessuno obbliga nessuno.

    E nel frattempo tanti auguri per la tua passione ufologica !
    Ciao.

    http://www.ustream.tv/recorded/28612526

    http://friuliufosearch.blogspot.it

    Michele Menegoz

  2. Settore9 says:

    Ho lasciato un commento,è stato eliminato.Complimenti per il blog,iniziamo veramente bene. Hai presente l’articolo riguardante la libertà di stampa & pensiero che vige qui in Italia? Ecco,rispetta le leggi.Grazie.

    • Simone Sola says:

      Ascolta, io non ho eliminato nulla. Forse non è stato pubblicato. Io non applicò censure, ci mancherebbe altro. Ognuno è libero di pensarla come vuole. Vedi il commento del Signor Menegoz, che esprime un’opinione diversa dalla mia ma non è stato eliminato. Ripostalo, non lo eliminerò (come non ho mai fatto!). A presto!

    • Michele says:

      Esimio SETTORE9, le ricordo che il Sig. Simone è responsabile dei contenuti che vengono pubblicati nel blog di proprietà. Evidentemente il Vostro commento non rispettava le regole comuni ed il buon senso.
      Se reclama la libertà di stampa e di pensiero lo sta’ facendo nel posto e modo sbagliato.
      Se vuole esporre i Vostri pensieri in modo non consono ma si appende alla legge Italiana, deve aprisi una pagina, un sito o un blog e pubblicare quello che vuole, assumendosi ovviamente le responsabilità del caso.

      Bravo Simone !

  3. Settore9 says:

    Saluti,non rammento più che avessi digitato,wordpress evidentemente NON lo ha accettato! Mi sembrava pazzesco fosse stato cancellato,anche perchè non era lesivo nei confronti di nessuno.Tutto bene,abbiamo chiarito,un abbraccio ad entrambi. P.S. Non è credibile quasi nulla di quanto questo signore Chiumiento scrisse mesi addietro -Steve dal nono Settore

  4. ToreUfo says:

    Fake !!!!!

  5. Michele says:

    Ciao Simone, ho chiuso il caso Mortegliano, falso al 100%.
    Un saluto, ciao !!

    http://friuliufosearch.blogspot.it/2013/09/alieno-di-mortegliano-falso-al-100-le.html

    • Simone Sola says:

      Ciao Michele,
      Mi fa piacere che tu mi abbia informato dell’articolo. Mettendo un attimo da parte le affermazioni, le indagini, le conclusioni e tutto il resto (sia tue sia del prof. Chiumiento) ti chiedo di togliermi alcuni dubbi che mi “ronzano” in testa da un po’. In primis, come potrebbero essere giustificate le continue “aggressioni” su Facebook al prof. Chiumiento? Come mai l’interesse a “cancellarlo” o comunque a ostacolarlo è così alto? C’è persino chi è disposto a compiere reati informatici come l’utilizzo del suo account senza che lui lo sappia, pur di evitare che parli del fatto. Altra questione che non ho mai compreso appieno, è quella dell’allevatore di struzzi. A quanto ho capito, nessuno lo ha mai visto di persona, ma c’è stato solo uno scambio di messaggi e-mail inviati con un indirizzo falso. Che puoi dirmi in proposito? Sai meglio di me che prima di trarre le conclusioni bisogna ascoltare entrambe le “parti”, quindi, conoscendo già la versione del prof. chiedo a te di illustrarmi la tua. Ti ringrazio ancora per il tempo che dedichi a me e alla lettura del mio blog! Aspetto una tua risposta, ciao!

      Simone Sola

      • Michele says:

        Ciao Simone, come stai? allora hai capito come è andata la storia di Mortegliano?
        Un saluto, in gamba, ciao !

      • Simone Sola says:

        Ciao Michele,
        Tutto bene. Non ho approfondito ulteriormente la vicenda di Mortegliano in quanto, come puoi vedere anche dai post più recenti, mi sto occupando di strani avvistamenti di globi luminosi registrati nella mia città. Appena terminerò questa analisi tornerò a seguire la vicenda di Mortegliano. Ciao!
        Simone Sola

      • michele says:

        Ciao Simone! Allora hai capito? Le email dell’allevatore sono false come quelle di Claudio Cozzi e come tutte le altre che sono arrivate a Schiumacher. Le email dell’allevatore sono state spedite da ….. non posso scriverlo. Comunque il nome é ben noto. Ennio_6@libero.it era ed é conosciuto come “negozio di telefonia” ora chiuso di Codroipo.
        Tutto il resto sono un ammasso di Balle Spaziali per cercare di andare in tv e vendere libri.
        Un saluto! STAMMI BENE!

  6. DonMatteo says:

    Buongiorni,eccovi l’allevatore di struzzi,alias ennio_6,hanno forzato la posta dell’allevatore scoprendo una cosa inquietante,una tra queste: http://i44.tinypic.com/zkopef.png

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s